La vita degli altri

di Andrea Go - I titoli che viaggiano su internet hanno subito un cambio di stile da un po’ di tempo a questa parte, non so se avete colto. Tendenzialmente fanno più o meno così: Il cucciolo viene picchiato dalla badante, la sua reazione ha dell’incredibile.... Incredibile incidente nella zona del C.... Ecco il video che ha commosso tutta la Cina e dintorni. Ecco l’immagine che ha sconvolto il mondo del web.

L’unico intento che hanno questi video è quelli di farti cliccare, perché quei click qualcuno li trasforma in denaro, la notizia che c’è dentro che sia vera o falsa non importa.
Che sia veramente incredibile e commovente non importa. Qualunque cosa ci sia verrà tritata e digerita in pochi secondi. In altri casi le notizie sono inviti a fare corsi in cui impari dieci lingue in una settimana, oppure trattano di gente che ha deciso di smettere di lavorare e di iniziare a vivere veramente... che gira il mondo senza spendere quasi nulla e arrotonda postando foto su Instagram mentre una parte del mondo pigia il cuore dopo aver strisciato col ditone.

Lo pigia a malincuore mentre invidia profondamente chi riesce (così dice) ad uscire dagli schemi di un mondo intrappolato tra chi fa la gara e chi ha il missile più grosso, o chi rimbalza tra un video schok e l’attentato di turno. In ogni caso tutto sembra concorrere (riuscendoci ampiamente) a lobotomizzare le emozioni. In tempi non sospetti mio nonno mi diceva: «Hai mai notato, ragazzo, che la gente passa la vita a vivere la vita degli altri? ». Già, nonno, esattamente quello che sto facendo io ora. Grazie di avermelo ricordato!

Andrea Gotico
ORZATA CON LATTE
Rubrica di NUOVO PROGETTO

 

 

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

E' possibile modificare le opzioni tramite le impostazioni del Browser. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca su informazioni.